start-up innovativa

Come costituire una società senza notaio

E’ operativa dal 20 luglio la piattaforma www.startup.registroimprese.it : grazie a tale strumento, le start up innovative costituite nella forma di Srl potranno costituirsi e redigere l’atto costitutivo senza l’intervento (e i costi!) del notaio.
Il procedimento è facoltativo e alternativo rispetto alla costituzione con atto pubblico prevista dal Codice Civile, vale a dire mediante notaio.

Quali i presupposti?
L’agevolazione è riservate alle sole società che rispondano ai requisiti di legge per la qualifica di start up innovativa e che si costituiscano come società a responsabilità limitata.
Inoltre, lo statuto deve essere conforme al modello standard adottato con decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 17 febbraio 2016. Si tratta di un modello estremamente articolato, che consente l’utilizzo di tutti gli strumenti di importanza strategica per le start up (work for equity, piani di incentivazione del personale, ecc.).

Quali le modalità operative?
I soci fondatori potranno personalmente redigere l’atto costitutivo (in conformità al modello standard predisposto del ministero), sottoscriverlo con firma digitale e trasmetterlo al competente ufficio delle imprese, avvalendosi della piattaforma startup.registroimprese.it.

Non è richiesta alcuna autentica delle sottoscrizioni; tuttavia l’eventuale autentica notarile (si ribadisce, meramente facoltativa) riduce da 10 a 5 giorni il termine di iscrizione nel registro imprese.

Nelle more dell’attuazione della disciplina di autoliquidazione fiscale, l’atto dovrà essere registrato fiscalmente mediante il comando “registrazione” presente nella suddetta piattaforma.
Effettuata la registrazione, l’atto costitutivo e lo statuto, corredati degli estremi di registrazione, dovranno essere trasmessi all’ufficio del registro delle imprese competente per territorio, tramite ComUnica, entro 20 giorni dall’ultima sottoscrizione.

La società verrà iscritta in via provvisoria nella sezione ordinaria del registro delle imprese con la dicitura “start-up costituita a norma dell’articolo 4 comma 10 bis del decreto legge 24 gennaio 2015, n. 3, iscritta provvisoriamente in sezione ordinaria, in corso di iscrizione in sezione speciale”. Successivamente, la società verrà iscritta dal medesimo ufficio nella sezione speciale del registro delle imprese riservato alle start up innovative, secondo le modalità ordinarie previste dall’articolo 25 del Decreto Crescita 2.0. Si noti che qualora le firme dei sottoscrittori siano autenticate dall’ufficio assistenza qualificata alle imprese della Camera di Commercio a norma dell’art. 25 del Cad (dal Conservatore del registro o da suo delegato), l’ufficio del registro delle imprese provvederà all’iscrizione contestuale in entrambe le sezioni, ordinaria e speciale delle start-up innovative, con conseguente immediata operatività della società.

Avv. Francesca Redoano

Loading...
Chiudi

Rimani aggiornato su tutti gli eventi e le iniziative di Talent Garden
Tieniti aggiornato su cosa accade nel mondo di Talent Garden: eventi, incontri, persone e notizie dal mondo digitale ogni mese!

Chiudi

Rimani aggiornato su tutti gli eventi e le iniative di Talent Garden
Tieniti aggiornato su cosa accade nel mondo di Talent Garden: eventi, incontri, persone e notizie dal mondo digitale ogni mese!